La Fondazione Mario Diana onlus al Giffoni Film Festival con le attività di Seguimi

La Fondazione Mario Diana onlus ritorna al Giffoni Film Festival, dopo la coinvolgente esperienza vissuta nel 2017 con la redazione casertana di Radio Immaginaria. Fu un’esplosione di magia e divertimento così come sarà sicuramente il prossimo 22, 23 e 24 luglio, quando all’interno della Sala Galileo, dalle 18,00 alle 19,00 la Fondazione coinvolgerà centinaia di ragazzi e ragazze con le attività del progetto Seguimi, un format di educazione ambientale pensato per raccogliere la sfida globale della crescita sostenibile.

Seguimi è un pacchetto di azioni destinate a tutte le fasce di età ma in generale a tutti coloro che vogliono dare vita a percorsi di cittadinanza attiva e comportamenti ecosostenibili. I laboratori del progetto Seguimi hanno suscitato notevole interesse in questi anni; dopo aver attraversato le provincie di Napoli e Caserta, coinvolgendo complessivamente 42.000 studenti, l’ultima tappa è avvenuta in Vaticano. Lo scorso anno, infatti, gli educatori ambientali della Fondazione sono stati tra i protagonisti dell’Estate Ragazzi in Vaticano nella prestigiosa Sala Nervi. Ancora, la Fondazione Mario Diana con Seguimi è tra partners di Earth Day Italy, la più grande e importante manifestazione ambientale italiana, animando con i propri laboratori e format educativi il Galoppatoio di Villa Borghese a Roma. Non solo, il Progetto Seguimi, nel 2019, ha ricevuto il riconoscimento scientifico dalla Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione Auxilium di Roma.

Ora, la 52esima edizione del Giffoni Film Festival, uno degli appuntamenti più importanti del panorama culturale nazionale e non solo. Il 22 luglio, sarà la volta di una Caccia al tesoro particolare, quella dell’Isola dei preziosi, un momento di riflessione ed esercizio collettivo per imparare a considerare i rifiuti non come tali ma come beni preziosi da cui possono nascere nuovi oggetti di uso quotidiano, se ben differenziati e riciclati. Sabato 23 invece spazio al Dado della Terra, un gioco che aiuta a mantenere il pianeta terra bello, sano e pulito ma anche a migliorare il nostro comportamento personale e collettivo. Si chiude domenica 24 con la favola di Cappuccetto Verde, una rivisitazione in chiave ambientale di Cappuccetto Rosso. Con l’ausilio di un teatro delle marionette, Cappuccetto Verde e i suoi amici aiuteranno Lupo Distratto ad avere più rispetto per l’ambiente. Al termine di ogni giornata saranno previsti dei gadget per tutti i partecipanti.