ArtEcologia: a “La Nascita della vita” il Premio Fondazione Mario Diana

Con la premiazione dei vincitori di ArtEcologia ieri sera, al Casale di Teverolaccio di Succivo, si è conclusa la VII edizione di FestAmbiente Terra Felix.

A vincere il secondo contest di Land Art promosso dalla Fondazione Mario Diana Onlus con Legambiente – nell’ambito del festival ecologista della Campania – è stata l’opera “La Nascita della vita” di Nello Marsilio e Nicola Reccia.

La scultura è stata insignita del Premio intitolato “Fondazione Mario Diana” dall’architetto Riccardo Dalisi e i due artisti hanno ricevuto un contributo in denaro pari a 250,00 euro.

A Marsilio e Reccia il merito di aver saputo interpretare con un originale impulso estetico il rapporto armonioso tra l’uomo e la natura, esprimendo il loro personale e innovativo modo di vedere, sentire e vivere l’ambiente.

Alla rassegna di sculture e installazioni hanno partecipato anche l’artista Ermelinda Ponticiello con “La libellula”, opera realizzata con rami di lauro; e Lio di Muro con un particolarissimo “Icaro”.

Durante i tre giorni del festival il contest di Land Art è stato accompagnato da musica, degustazioni, giochi per bambini, mostre e workshop.

A concludere l’edizione 2016 un dibattito sul ruolo della “bellezza” che ha coinvolto il magistrato Alessandro Milita, il caporedattore della redazione romana di Avvenire, Toni Mira, l’attore Fortunato Cerlino e Luca Capozzoli di Legambiente Campania.

“ArtEcologia”: Fondazione Mario Diana e Legambiente insieme a FestAmbiente

Celebrare la bellezza e i benefici di un rapporto armonioso tra l’uomo e la natura per esaltare la ricchezza della nostra terra.

Con questi obiettivi, dal 23 al 25 settembre prossimi il Casale di Teverolaccio di Succivo ospiterà la settima edizione di “FestAmbiente Terra Felix”, il festival campano dell’ecologia e del buon vivere promosso e organizzato da Legambiente.

Tre giorni di seminari, dibattiti, workshop, degustazioni, spettacoli e mostre per promuovere la storia e le eccellenze della Campania e coinvolgere esperti, ospiti internazionali, adulti e bambini in un viaggio alla scoperta dell’ambiente.

Anche quest’anno la Fondazione Mario Diana Onlus ha deciso di sostenere l’evento confermando la sua mission a sostegno della tutela e della sostenibilità ambientale. Nell’ambito del festival, Legambiente e la Fondazione Mario Diana presenteranno il secondo contest di Land Art intitolato “ArtEcologia”: una rassegna di sculture e installazioni in dialogo con l’ambiente naturale e il paesaggio.

Scopo del contest è esortare i partecipanti ad interpretare in modo originale e personale il rapporto degli uomini con la natura affinché – attraverso l’impulso estetico – prendano forma nuovi modi di vedere, sentire e vivere i luoghi. Le opere proposte saranno valutate dall’architetto Riccardo Dalisi e l’artista vincitore riceverà il premio “Fondazione Mario Diana” e un contributo in denaro  pari a 250,00 euro.

Gli eventi in programma dedicheranno grande attenzione anche ad una riflessione profonda sul mare, una delle più importanti risorse naturali della Campania. Quest’anno, infatti, il festival è intitolato “TERRAmare”: un inno a una regione che si estende tra monti e mare ma soprattutto un’occasione per far emergere buone pratiche e potenzialità.

Rinnoviamo con piacere la partecipazione a FestAmbiente – commenta Antonio Diana, presidente della Fondazione Mario Diana -. E’ un’occasione importante per vivere a stretto contatto con la natura in una vera e propria città ecologica, in cui si parlerà di tutela ambientale, salute del cittadino e promozione delle eccellenze campane. Anche quest’anno il festival ricorderà che con l’impegno e la partecipazione di tutti noi cittadini è ancora possibile costruire un mondo migliore”.

Per partecipare al Contest di Land Art scarica il seguente Regolamento:

imm-per-regolamento

ArtEcologia Regolamento