Un solo popolo un solo pianeta

Il 22 aprile si è celebrata la Giornata mondiale della Terra, un anniversario che si ripete da ormai 51 anni con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della salvaguardia del nostro pianeta terra, la nostra casa comune. Fino al 2019, in quella data la fondazione Mario Diana e centinaia di altre associazioni e realtà sociali a Roma, erano solite riunirsi al Galoppatoio di Villa Borghese per prendere parte al Villaggio della Terra, la più grande e importante manifestazione ambientale italiana promossa da Earth Day Italy. Come Fondazione, siamo stati da sempre uno dei partner del Villaggio, attraverso progetti di educazione ambientale. Nel 2020, la pandemia non ha reso possibile questo momento di comunità dal vivo e quindi la festa della terra si è spostata sul digitale diventando una maratona multimediale trasmessa dalla Rai per 13 ore con centinaia di ospiti dal mondo della scienza, dello sport, dello spettacolo, della musica. Anche nel 2021 la Giornata della Terra è andata in onda su Rai Play, riscuotendo un enorme successo in termini di pubblico e diventando una staffetta di voci e di cuori che ci invita a riflettere sul nostro modello di sviluppo, anche in relazione alla grave crisi che da oltre un anno siamo costretti a vivere. 

Come sempre, un palinsesto ricco ed estremamente interessante, che potete rivedere su Rai Play con storie di impegno sociale e ambientale, performance e testimonianze tra cui quelle della Fondazione Mario Diana. Uno dei primi interventi è stato, infatti, proprio quello di Mario Di Fonzo, l’educatore ambientale di “Seguimi”, il progetto di educazione alla sostenibilità ambientale promosso dalla Fondazione, un format che ha coinvolto circa 25.000 studenti di ogni ordine e grado in due anni di attività. Nel suo intervento Mario, oltre ad illustrare le attività svolte dalla Fondazione, ha presentato il video “L’Isola dei preziosi”, una delle attività del progetto. Il video, realizzato per l’occasione della maratona, spiega come organizzare la raccolta differenziata dei rifiuti all’interno di un istituto scolastico.  

La terra ha bisogno del nostro aiuto, non tiriamoci indietro! Anche piccoli gesti quotidiani possono essere importanti!