Prometeo World Philadelphia, IV edizione

Bando di selezione per l’individuazione di 4 giovani partecipanti alla IV edizione della SUMMER SCHOOL PROMETEO WORLD PHILADELPHIA – USA 2020

PROGETTO E OBIETTIVI

La Fondazione Mario Diana Onlus, nell’ambito del progetto PROMETEO, indice il bando di selezione per l’assegnazione di 4 (quattro) borse di studio destinate a giovani studenti che parteciperanno alla Summer School di 3 (tre) settimane presso il Centro di Ricerca S.H.R.O.Sbarro Health Research Organization – di Philadelphia, negli Stati Uniti d’America.

La partecipazione alla Summer School presso il Centro di Ricerca di Philadelphia sarà un’occasione per acquisire conoscenze e competenze specifiche, nell’ottica del life-long learning.

L’iniziativa rientra tra gli obiettivi che la Fondazione persegue con il progetto PROMETEO: uno strumento per accompagnare giovani di talento nel loro iter formativo e professionale, promuovendo percorsi innovativi di consolidamento del legame tra il mondo accademico e quello del lavoro.

L’obiettivo principale sarà lo sviluppo della versione alfa di un gioco VR in realtà virtuale in grado di sensibilizzare le aziende sui temi della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare. Diverse imprese sensibili al tema ambientale stanno investendo in sostenibilità: il gioco dovrebbe diventare un aiuto per rendere i dipendenti più consapevoli dei risvolti ambientali e dei loro comportamenti nella vita in azienda.

L’attenzione alla sostenibilità ambientale e le prospettive di futuro legate al tema dell’economia circolare, unitamente a percorsi innovativi di work experience, rientrano tra gli assi di azione individuati dalla Fondazione Mario Diana per sviluppare la sua mission a favore dei giovani e del territorio.

I giovani partecipanti avranno occasione di vivere un’esperienza di scambio nel campo della ricerca applicata e dell’innovazione e comprendere le proprie potenzialità abilità, capacità di adattamento e di confronto con il mondo economico e sociale, le realtà formative, le Università e i Centri di ricerca di Philadelphia. Potranno acquisire competenze trasversali e vivere un’esperienza preziosa, soprattutto per il proprio futuro. 

REQUISITI E BORSE DI STUDIO

Le borse di studio saranno assegnate a 4 (quattro) giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni, in possesso di laurea vecchio ordinamento oppure laurea specialistica o triennale secondo il nuovo ordinamento oppure diploma di scuola secondaria di II° grado, compresi i diplomandi dell’anno scolastico 2019/2020 che avranno compiuto i 18 anni entro il 30 giugno 2020. I giovani dovranno essere residenti in Italia ed avere conoscenza della lingua inglese.

Tra i quattro giovani partecipanti saranno selezionati:

  • esperto/a nel campo dell’educazione, con competenze di progettazione educativa e educazione degli adulti;
  • esperto/a di informatica con conoscenze e competenze approfondite in: architettura di game engine, in particolare Unity3D; realizzazione di videogiochi e/o applicazioni multipiattaforma nel campo della Virtual Reality/Augmented Reality mediante piattaforma di sviluppo Unity3D e dei relativi prodotti grafici; programmazione in linguaggio C#;
  • esperto/a nel campo della comunicazione e marketing con competenze nell’uso di programmi di grafica
  • esperto/a nel campo dell’economia circolare e processi aziendali

Durante l’esperienza i partecipanti potranno acquisire diverse competenze: uso degli strumenti virtuali; propensione al team working; ideazione e sviluppo di progetti; capacità di problem solving; spirito di intraprendenza e proattività.

La Fondazione Mario Diana garantisce a ogni borsista:

  • viaggio aereo A/R – Roma-Philadelphia-Roma;
  • alloggio in appartamento e/o struttura ricettiva;
  • copertura assicurativa;
  • una quota forfettaria per le spese di vitto.

Ai giovani partecipanti sarà richiesto esclusivamente di sostenere i costi per ottenere l’autorizzazione ESTA, le spese per il trasporto locale (metro, autobus) e di farsi carico di una quota forfettaria per il vitto non superiore ad euro 500,00. PFSE-AUXILIUM (Roma) garantisce il supporto alle fasi di selezione dei partecipanti, l’accompagnamento scientifico e l’organizzazione in loco dell’esperienza; S.H.R.O. (Philadelphia) accoglie i giovani nel suo Centro, mette a disposizione aule e strumenti, e li accompagna con ricercatori. S.H.R.O rilascerà un attestato per l’avvenuto internship.

Durante la permanenza negli Stati Uniti d’America sono previste visite a imprese, Istituzioni attive nel campo della ricerca e della formazione, e momenti di svago.

La Summer School avrà la durata di circa 3 (tre) settimane. L’inizio è previsto tra il 16 e il 26 luglio 2020, la conclusione tra il 11 e il 18 agosto 2020.

COME PARTECIPARE

Per partecipare alla selezione è necessario compilare il modulo allegato al presente bando.

I giovani interessati a presentare la propria candidatura dovranno redigere una lettera di presentazione evidenziando i propri punti di forza e le motivazioni che li hanno spinti a partecipare al bando, nonché le aspettative e i risultati attesi dalla work experience.

La lettera va spedita via e-mail, unitamente alla domanda di partecipazione e al curriculum vitae, all’indirizzo segreteria@fondazionediana.it entro il 10 marzo 2020, così come da proroga. Alla ricezione dell’email i candidati riceveranno risposta di conferma.

La selezione si svolgerà il 13 marzo 2020 nella sede della Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione AUXILIUM di Roma, in via Cremolino, 141.

La data per la selezione verrà comunicata a ciascun candidato nell’email di conferma della ricezione della domanda di partecipazione.

La selezione prevede un primo screening delle domande e dei curriculum presentati e una seconda fase più “attiva”, durante la quale si svolgeranno prove di gruppo tese a valutare le cosiddette soft skill del candidato (le capacità trasversali) e la propensione al lavoro in team oltre ad un’intervista individuale.

La selezione sarà svolta in piena autonomia e libertà di giudizio da una Commissione rappresentativa della Fondazione e dei Partner.

La Commissione in fase di selezione si riserva di poter modificare il numero di borse da assegnare.