RIPRENDIAMO L’AMBIENTE – Al via il laboratorio creativo sull’Ambiente

Tredici ragazzi appassionati di cinema, un regista innamorato della sua terra e un bagaglio ricco di sogni e aspirazioni.

Ha preso il via “RIPRENDIAMO L’AMBIENTE”, il laboratorio creativo di cinematografia sul tema dell’ambiente promosso dalla Fondazione Mario Diana Onlus e dal Teatro Civico 14.

Dopo il primo incontro del 23 marzo scorso, ieri pomeriggio i giovani partecipanti si sono ritrovati al Civico 14 col regista casertano Angelo Cretella per la proiezione di “Stella”, il cortometraggio diretto nel 2009 da Gabriele Salvatores per il progetto “PerFiducia”.

“Siamo solo a due lezioni ma posso già dire che siamo partiti col piede giusto – ha commentato felice Maria Pia. Trovo che il progetto sia molto interessante, pian piano sto imparando cose nuove. Simili iniziative consentono a noi giovani di metterci in gioco, di coltivare i nostri sogni attraverso una formazione sana, per intraprendere un cammino che sia non solo istruttivo ma soprattutto culturale”.

“Penso che partecipare a RISPETTIAMO L’AMBIENTE rappresenti un’esperienza altamente formativa per chi – come me – spera di intraprendere una carriera nel mondo del cinema – ha sottolineato Costantino. E’ bello potersi confrontare con un regista attento e preparato come Angelo, ma anche con altri ragazzi che coltivano le mie stesse passioni, scambiandoci opinioni su film impegnativi. Inoltre, penso che sia necessario coltivare il binomio cinema-ambiente, per affrontare con urgenza e serietà, anche attraverso l’arte cinematografica, il tema del rispetto ambientale”.

C’è ancora qualche giorno di tempo per partecipare a “RIPRENDIAMO L’AMBIENTE”, il laboratorio creativo di cinematografia sul tema dell’ambiente rivolto a giovani talenti dai 18 ai 30 anni, che prenderà il via a marzo e si concluderà nel maggio del 2016.

Il nuovo Bando scadrà il prossimo 29 febbraio, alle ore 14.

Per partecipare è necessario compilare e firmare il Modulo di Partecipazione e la Liberatoria, di seguito allegati, ed inviarli via e-mail all’indirizzo info@fondazionediana.it  e/o info@teatrocivico14.it  entro le ore 14 di lunedì 29 febbraio 2016. 

Sul sito www.fondazionediana.it e www.teatrocivico14.it tutte le informazioni.

La Fondazione Mario Diana Onlus e il Teatro Civico 14 di nuovo insieme per sensibilizzare i giovani sui temi del rispetto e della sostenibilità ambientale.

Dopo il successo riscosso lo scorso anno dal concorso scolastico “Svanire”, anche stavolta hanno scelto il cinema quale veicolo fondamentale di informazione ecologica per presentare “RIPRENDIAMO L’AMBIENTE”: un laboratorio creativo di cinematografia sul tema dell’ambiente rivolto a giovani talenti dai 18 ai 30 anni, che prenderà il via a marzo e si concluderà nel maggio del 2016.

Il progetto, ideato dal regista casertano Angelo Cretella con il direttore della fotografia Alessandro Lanciato, prevede un percorso didattico di tre mesi teso a trasmettere a dieci partecipanti le nozioni fondamentali del linguaggio cinematografico. Tecniche narrative, elementi  profilmici, inquadrature e montaggio: durante il laboratorio i giovani corsisti apprenderanno gli aspetti chiave per la costruzione di un film, e al termine saranno in grado di realizzare un vero cortometraggio/spot.

Un vero e proprio laboratorio creativo che ha l’obiettivo di avvicinare il cinema emergente e i giovani alle tematiche legate all’uomo, all’ambiente e alla salvaguardia di entrambi. Un HUB creativo dove far nascere e crescere idee e progetti nuovi di sensibilizzazione verso una nuova cultura etica ambientale.

La partecipazione al progetto, completamente gratuita, è sostenuta dalla Fondazione Mario Diana.

Per partecipare è necessario inviare una e-mail con allegati il Modulo di Partecipazione  e la Liberatoria per la proiezione dei corti (di seguito allegati) compilati e firmati, all’indirizzo info@fondazionediana.it  e/oinfo@teatrocivico14.it  entro le ore 14.00 di giovedì 18 febbraio 2016.

Sul sito www.fondazionediana.it e www.teatrocivico14.it tutte le informazioni.

Scarica QUI Bando e Liberatoria

Scarica QUI il Modulo di partecipazione