Proiezione Papa Francesco – Un uomo di parola

Venerdì 26 giugno, per ricordare la figura di Mario Diana, nel 35esimo anniversario della sua scomparsa, presso Piazza Vescovado, nel suggestivo borgo di Casertavecchia (Caserta), sarà proiettato, alle ore 21, il docufilm “Papa Francesco – Un uomo di Parola”, del pluripremiato regista tedesco Wim Wenders.

L’iniziativa è il primo appuntamento delle celebrazioni per i 7 anni della Fondazione Mario Diana. Nata il 13 giugno del 2013 per volontà della famiglia Diana, la Fondazione si è sempre distinta per progetti di sostenibilità ambientale, di formazione per giovani e ragazzi, di sviluppo sociale e culturale del territorio con una particolare attenzione al sostegno dei più bisognosi (scheda video).

L’evento nel borgo casertano, sarà inoltre il primo appuntamento pubblico per la città dopo l’emergenza Covid-19. Per l’ingresso è richiesto l’invito o la registrazione telematica (chi desidera partecipare può rivolgersi ai contatti della Fondazione) in osservanza a tutte le direttive previste dai decreti governativi e regionali sugli spettacoli all’aperto.

Alla proiezione sono state invitate varie personalità e i protagonisti dei tanti progetti sponsorizzati dalla Fondazione lungo i suoi sette anni. Sarà presente anche il Vescovo di Caserta, S.E. Monsignor Giovanni D’Alise.

Il Docufilm è un viaggio in compagnia di Papa Francesco e del suo messaggio di riforma e di speranza anche davanti alle tante sfide globali di questo tempo. Il format del regista tedesco riesce a creare un intenso dialogo tra Bergoglio, il pubblico, le decine di luoghi da lui visitati e i tanti popoli abbracciati nei suoi viaggi, dal Congresso degli Stati Uniti, allo Yad Vashem di Gerusalemme, in memoria dell’Olocausto. Per tutto il film, Papa Francesco condivide la sua visione della Chiesa e la sua profonda preoccupazione per i poveri, l’ambiente, la giustizia sociale, la pace.

Con la proiezione del docufilm la Fondazione inaugura i 7 giorni di laboratori online intitolati: “Progettiamo il Futuro” (programma) dove si parlerà delle sfide del post Covid nell’ambito della prossimità, della giustizia sociale, dell’ambiente, della formazione. Ospiti di questi appuntamenti saranno l’ex Ministro del lavoro e delle politiche sociali Enrico Giovannini, il presidente di Earth Day Italy Pierluigi Sassi, la direttrice di Buone Notizie del Corriere della Sera Elisabetta Soglio, il co-presidente del Movimento dei Focolari Jesùs Moràn, il caporedattore di Avvenire Toni Mira, lo psicologo dell’età evolutiva Ezio Aceti, il fondatore dell’associazione Libera Don Luigi Ciotti, l’economista Vittorio Pelligra, suor Alessandra Smerilli accademica e consigliera dello Stato del Vaticano, il direttore della Caritas di Caserta Don Antonello Giannotti.